March 12

MOLTI MODI PER VINCERE

Sabato 9 Marzo, si parte con il Maestro Nico e i ragazzi dell’APOT per le semifinali del torneo “Città di Rovereto”; Tanti match e atleti che arrivano anche da molto lontano, alcuni combattimenti catturano l’attenzione più di altri per l’alto livello tecnico o per la tenacia con cui i pugili cercano la vittoria.
Fra tanti un combattimento cattura l’attenzione in maniera particolare ed è quello di Leonardo Faretina (APOT 1928) contro Burlac Mihail (Dolomiti Ring); Inizia il match e quando alla prima ripresa, Leonardo viene sorpreso da un gancio sul costato, il verdetto poteva sembrare già chiaro… ma nè il medico nè il Maestro in piedi all’angolo vedono in lui il minimo segno di cedimento; Faretina anche se sofferente per il colpo subito, grida infatti a gran voce di voler continuare e fà segure alle parole i fatti quando, se pur fermato dal medico e visibilmente in difficoltà, ci lascia il sospetto di essersi aggiudicato la terza ed ultima ripresa.
Chi pensava sin dall’inizio che sarebbe stato Mihail a vincere, alla fine non ha sbagliato, i punti segnati dai giudici dicono questo almeno. Io personalmente ho visto anche qualcosa che probabilmente non è scritto nel verdetto, ovvero una dimostrazione di coraggio e forza di volontà sorprendenti, elementi che per molti pugili rappresentano ancora un traguardo da raggiungere. Quando un pugile dà sfoggio di queste qualità il verdetto del match passa in secondo piano e sembra più difficile distinguere il vincitore.

Grazie Leo!!

Tutti i diritti riservati ©Alessandro Casu

Tutti i diritti riservati ©Alessandro Casu

Advertisements